Serata di Halloween con furto, cittadino nigeriano insegue e blocca un 34enne poi arrestato dalla Polizia di Vicenza

349
Serata di Halloween con furto, cittadino nigeriano insegue e blocca un 34enne poi arrestato dalla Polizia di Vicenza

In occasione della serata di Halloween è stata effettuata una serie di attività di prevenzione e repressione dei fenomeni di illegalità diffusa disposte con Ordinanza dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori in sintonia con quanto concordato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, anche – e soprattutto – nell’ottica di prevenire eventuali iniziative destabilizzanti per l’ordine pubblico e la sicurezza della cittadinanza.

Nel corso delle attività di polizia, gli Agenti della Squadra “Volanti” hanno tratto in arresto il 34enne cittadino italiano G.A., pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. In particolare, alle ore 19.00 circa, gli Agenti delle Volanti intervenivano in via Quintino Sella dove una persona aveva inseguito e bloccato l’autore di un furto di portafogli perpetrato poco prima in via Mercato Nuovo ai danni di una donna.

G.A., cittadino italiano, esattamente con le stesse modalità con le quali aveva rubato un portafoglio il giorno prima, era sopraggiunto alle spalle della vittima che aveva riposto il suo borsello nel cestino della biciletta e, con mossa fulminea, era riuscito ad impossessarsene dandosi alla fuga a bordo di una bicicletta.

Un cittadino nigeriano che, nello stesso momento, si trovava a transitare sulla sua biciletta nella direzione opposta, allarmato dalle grida della vittima inseguiva il malfattore, riuscendo a bloccarlo in via Mercato Nuovo.

Pochissimi minuti dopo sopraggiungeva sul posto una pattuglia della Squadra Volanti della Polizia di Stato, inviata dalla Centrale Operativa della Questura che aveva ricevuto la segnalazione telefonica.

G.A., già destinatario di un Avviso Orale ed un Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Montecchio Maggiore disposti dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori, veniva dichiarato in arresto ed accompagnato negli Uffici della Questura per essere fotosegnalato dalla Polizia Scientifica.

I controlli di Halloween

“Tradizionalmente, nei periodi festivi assistiamo a notevoli afflussi di turisti che raggiungono la nostra Città e la nostra Provincia per visitare mostre, Palazzi storici ed iniziative culturali di vario genere. Con il moltiplicarsi delle iniziative commerciali e turistiche, i fenomeni di microcriminalità tendono anch’essi a diffondersi in maniera fisiologica – ha precisato il Questore Sartori (qui l’azione del questore dal suo insediamento in città e provincia, ndr) – Ed è proprio in questo contesto che le attività di prevenzione poste in atto dalle Forze di Polizia, oltre a rendere concreta la percezione di sicurezza da parte di cittadini e visitatori, ci consente di far fronte e di tenere sotto controllo le diverse espressioni di illegalità. La presenza intensificata sul territorio da parte delle Forze dell’Ordine, finalizzata ad una attenta attività di prevenzione nei confronti di questi aspetti delinquenziali, è di fondamentale importanza per evitare che i cittadini ne diventino vittime”

I servizi effettuati rientrano nel più ampio programma operativo di controllo del territorio e di presenza delle Forze dell’Ordine nelle aree più sensibili del Capoluogo e della Provincia, ed hanno avuto lo scopo, l’incolumità delle persone che intendevano festeggiare questa ricorrenza.

Le attività sul territorio del Capoluogo – le quali, oltre che nel Centro storico, si sono concentrate prevalentemente nelle zone di Campo Marzo, del Quadrilatero, San Pio X°, Giardini Salvi ed altre aree della periferia urbana – hanno visto l’impiego di circa 20 donne ed uomini appartenenti alla Questura di Vicenza, alla Guardia di Finanza con unità Cinofila, alla Polizia Locale del Capoluogo. al Reparto Prevenzione del Crimine della Polizia di Stato ed alla Polizia Ferroviaria di Vicenza.

Controlli specifici sono stati inoltre effettuati presso Esercizi Pubblici oggetto di segnalazioni e lamentele da parte di cittadini per problematiche di Ordine e Sicurezza pubblica, con identificazione delle persone presenti, al fine di prevenire e reprimere fenomeni delinquenziali e di garantire la tranquillità e la sicurezza delle persone. In particolare, sino a notte inoltrata, Reparti della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, anche con l’impiego di Unità cinofila antidroga, hanno effettuato accurati controlli presso Discoteche cittadine ove erano stati segnalati eventi ai quali era previsto un considerevole afflusso di giovani, anche minorenni. I controlli sono stati finalizzati ad accertare eventuali situazioni di illegalità ed il rispetto delle normative vigenti in materia di pubblico spettacolo.

A conclusione dell’operazione, pertanto, si possono riassumere i seguenti dati, che si riferiscono nello specifico ai controlli effettuati, nel contesto sopra menzionato, dalla Polizia di Stato nel Capoluogo cittadino:

4 Esercizi Pubblici
5 Posti di Controllo stradali
37 Veicoli
102 Persone di cui 26 straniere e 19 con precedenti penali e/o di Polizia.
A seguito di tutte queste verifiche e degli accertamenti investigativi effettuati nei confronti dei soggetti con precedenti penali e/o di Polizia individuati nel corso dei controlli, il Questore Sartori ha adottato i seguenti Provvedimenti:

2 Fogli di Via Obbligatori a carico di altrettanti soggetti gravati da precedenti di vario genere, che si trovavano senza motivo ed in circostanze non giustificate nel territorio comunale del Capoluogo. A costoro è stato fatto DIVIETO di tornare nel Comune di Vicenza per un periodo di 3 anni;
2 Misure di Prevenzione Personale previste dal Codice delle Leggi Antimafia (Avvisi Orali) nei confronti di pregiudicati sorpresi in atteggiamenti e luoghi sospetti;
1 Decreto di Allontanamento dal Territorio Nazionale nei confronti di un cittadino extracomunitario presente illegalmente in Italia, con contestuale ORDINE di lasciare il nostro Territorio Nazionale entro 7 giorni.