Sicurezza, in arrivo il taser in altre città venete: Legnago, Este e Thiene

349
taser venete

In altre tre città venete arriva il taser, come informa il Sottosegretario all’Interno Nicola Molteni. I centri che si apprestano a dotarsi della pistola a impulsi elettrici, al pari di altre 139 città italiane, sono Legnago, Este e Thiene.

“A partire da lunedì 6 giugno – dice Molteni -, saranno 139 le città italiane, da Nord a Sud, in cui la pistola a impulsi elettrici sarà operativa. Per affrontare in maniera efficace l’evoluzione delle minacce alla sicurezza è necessario aggiornare costantemente gli strumenti messi in campo, e il taser risponde all’esigenza di offrire a Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza uno strumento in più a tutela dell’incolumità degli operatori di pubblica sicurezza e dei cittadini”.

Poi, spiega ancora il Sottosegretario all’Interno Nicola Molteni: “Nelle ultime settimane – prosegue Molteni -, ossia da quando è entrato nel vivo il cronoprogramma che sta portando l’arma nelle dotazioni effettive di donne e uomini in divisa in tutta Italia, si sta confermando l’eccellente potenziale di deterrenza di questo strumento.

Stiamo continuando a lavorare nella consapevolezza che la sicurezza è, al tempo stesso, un bene da tutelare e un servizio da offrire. Di più, dalla sicurezza passano il rilancio del turismo, la ripresa economica e la capacità di attrarre investimenti. Il governo è assolutamente consapevole della centralità degli investimenti in sicurezza”, conclude.