“Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin”: Contrà Fedele Lampertico, già contrà Calonega

Contra Fedele Lampertico (Vicenza-Francesco Dalla Pozza-Colorfoto per ViPiù)
Contra Fedele Lampertico (Vicenza-Francesco Dalla Pozza-Colorfoto per ViPiù)

Contrà Fedele Lampertico. Già contrà Calonega, è lunga 80 metri. Laterale al Duomo. Calonega in dialetto significa Canonica, la casa dove vivevano i sacerdoti della cattedrale, iscritti nella matricola o canone, da cui canonica  (qui la mappa, rubrica “Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin”, qui tutti gli articoli, ndr). Il giorno dopo la sua morte, il consiglio Comunale 7 aprile 1906 intitola a Fedele Lampertico, la strada del centro storico. Nato a Vicenza il 3 giugno 1833, morto a Vicenza, 6 aprile 1906.

Statista ed economista, laureato in giurisprudenza a ventidue anni, si dedica subito alla cosa pubblica. È eletto deputato quando il Veneto entra a far parte del Regno d’Italia, rinuncia nel 1870 per motivi familiari. Viene nominato Senatore del regno il 6 novembre 1873. Fondatore della Società Mutuo Soccorso degli artigiani. Presidente dell’Istituto Veneto delle scienze. Promosse con Alessandro Rossi la costruzione della linea ferroviaria Vicenza Thiene Schio.