“Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin”: Contrà XX Settembre per la presa di Roma, già Contrà della Fontana Coperta

Contrà XX Settembre (Vicenza-Francesco Dalla Pozza-Colorfoto per Vipiù)
Contrà XX Settembre (Vicenza-Francesco Dalla Pozza-Colorfoto per Vipiù)

Contrà XX Settembre. Già Contrà della Fontana Coperta (qui la mapparubrica “Toponimi vicentini narrati da Luciano Parolin” qui tutti gli articoli, ndr). Con vivaci scontri polemici, la delibera del Consiglio Comunale è datata 11 marzo 1898, ma la discussione sul nome da dare alla Piazza e alla Contrà durò qualche anno. Nell’ottobre 1895 395 cittadini firmano un’istanza per ottenere che la Piazza e la Contrà fossero chiamate XX settembre, anniversario della presa di Roma.

La giunta comunale era guidata dal conte Antonio Porto. Il 10 febbraio 1896, 757 cittadini firmano un’altra petizione affinché la domanda precedente fosse respinta e il nome della Contrà venisse mantenuto in Fontana Coperta e la Piazza diventasse Piazza XX maggio a ricordo del Venti maggio 1848, difesa di Vicenza. Le proposte furono respinte con 22 voti contro 16.

Due anni dopo, diventa Sindaco Eleonoro Pasini il quale, nella seduta dell’11 marzo 1898, delibera per il nome XX settembre, piazza compresa.