La proposta di istituire il Tribunale della Pedemontana Veneta è stat sposata dall’europarlamentare vicentino Sergio Berlato.

“Facendomi interprete e portavoce dell’unanime sentire dei cittadini e degli avvocati componenti il Comitato per la istituzione del Tribunale della Pedemontana di Bassano del Grappa – scrive in una nota il politico vicentino – ho provveduto a scrivere al Ministro della Giustizia Carlo Nordio per sottoporgli la necessità di istituire il Tribunale della Pedemontana Veneta”.

Il deputato italiano al Parlamento europeo aggiunge: “Il Comitato, di concerto con la Regione Veneto, si era fatto promotore qualche anno fa dell’istituzione dell’ottavo Tribunale del Veneto da allocarsi nella cittadella della giustizia di Bassano del Grappa, costata alla collettività circa 20 milioni di euro e costruita prima della riforma per la soppressione dei tribunali periferici, voluta dal Governo Monti.

La creazione del nuovo Tribunale della Pedemontana Veneta – prosegue Berlato -, assorbendo una parte della competenza territoriale dei tre tribunali di Treviso, Vicenza e Padova, consentirebbe da un lato di incrementare l’offerta di giustizia nella Regione Veneto e, in particolare, nelle province a più alta concentrazione di imprese, dall’altro di rendere assai più efficienti i tribunali dei capoluoghi di provincia.

Questa nuova struttura avrebbe inoltre un forte impatto positivo a livello locale, riportando alla vita la zona limitrofa al tribunale di Bassano del Grappa e anche utilizzando al meglio l’Autostrada della Pedemontana Veneta, recentemente messa al servizio del territorio.

“Certo che si possa affrontare e porre rimedio a questa situazione che dal 2014 vede impegnato il Comitato per l’Istituzione del Tribunale della Pedemontana Veneta, mi dichiaro sino ad ora disponibile a portare le istanze del territorio bassanese direttamente al Ministro della Giustizia Carlo Nordio. È indispensabile garantire un effettivo servizio ai cittadini e alle imprese del Veneto, affinché si possano dare risposte celeri e concrete a tutto il territorio”, conclude l’onorevole Sergio Berlato.