Veneto: Spettacoli di Mistero. Gli appuntamenti in provincia di Vicenza

366
Veneto spettacoli di mistero

Sbarca anche nel Vicentino Veneto: Spettacoli di Mistero”, il festival organizzato da Regione del Veneto e UNPLI Veneto che – come sottolineano i promotori – “propone storie vere e storie fantastiche, in cui si mescolano realtà e immaginazione, tramandate di generazione in generazione fino a divenire un patrimonio culturale da preservare”.

Il festival, come ormai da tradizione, celebra le storie più occulte della regione e i territori in cui hanno avuto origine. Eventi pensati per tutta la famiglia che accompagnano i visitatori nei luoghi senza tempo del Veneto, alla scoperta del fascino nascosto delle antiche tradizioni.

L’edizione 2023 prevede un calendario da oltre 100 appuntamenti legati al tema fil-rouge del fuoco: “Un elemento che da sempre affascina la cultura popolare, ricco com’è di significati e interpretazioni – ancora gli organizzatori -. Ma la vera forza dell’evento è il saper rendere protagonista anche il pubblico: le immagini realizzate in ognuna delle date in calendario possono partecipare al concorso fotografico Scatta l’ora del mistero. Storie, racconti e location della rassegna diverranno ricordi indelebili anche sui canali social, grazie agli hashtag #spettacolimistero e #ilvenetotistrega“.

Questi i prossimi appuntamenti di “Veneto: Spettacoli di Mistero”, nella provincia di Vicenza.

Giovedì 9 novembre a Lugo di Vicenza, alle 20.30 andrà in scena la divertente commedia L’ESTATE DE FOGO. Ambientata negli anni ’50 nelle contrade collinari sopra Lugo Vicentino e Calvene racconta della scia di roghi misteriosi sulle colline, un episodio che colpisce la credenza collettiva tanto da attribuirlo alla presenza nel territorio di un feroce criminale e piromane… e la caccia all’uomo si infittisce! Uno spettacolo che mette in scena l’estate infuocata di un povero pastore, scambiato per un feroce criminale.

Ore 20:30 spettacolo teatrale in dialetto nostrano con gli attori Massimo Pupin e Anna Strozzo del Circolo la Zonta e Alessandra Frassoni della compagnia Schio Teatro 80.

Info, biglietti e prenotazione a eventi@prolugo.vi.it.

Sabato 11 dicembre a Rossano Veneto, alle 18.00 e alle 20.30, si svolgerà la rappresentazione itinerante L’IGNE MOSTRUOSO: per tre anni un fuoco misterioso terrorizzò gli abitanti di Rossano, incendiando casolari, fienili culminando con l’incendio della vecchia chiesa. Castigo divino? Mano del Diavolo?

Lo si scoprirà ripercorrendo la storia e le leggende del Paese, nei luoghi dove avvennero i fatti, con testimoni giunti dal passato per condurre i visitatori nel mistero che avvolge il racconto dell’Igne Mostruoso.

Rappresentazione teatrale itinerante con partenza dal Parco Sebellin, si raggiunge Villa Caffo e infine si arriva alla lapide della Chiesa.

ORARI DI PARTENZA DEI GRUPPI: partenza primo gruppo ore 18,00, partenza secondo gruppo ore 20,30. COSTO ENTRATA: offerta libera e consapevole. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al numero della Proloco 375 5704083 (Whatsapp) oppure utilizzando la mail rossanproloco@gmail.com, indicando nome cognome, numero persone, provenienza e orario di partenza gruppo.

Sabato 11 dicembre a Fara Vicentino inizierà alle 20.00 lo spettacolo teatrale TRA IL MISTERO DELLA FURLANA, DEL SACRO FOGO DE BEPI ED ALTRI MISTERI DE FOGO; si racconterà il fuoco come elemento in senso figurato e simbolico nella sua duplice accezione, divina e terrena, con i suoi misteri del trascendente in un periodo storico particolare tra la fine del 1800 e primi del 1900.

Ore 20:00 spettacolo teatrale suddiviso in 3 parti:

1° parte: rappresentazione della storia “Il Sacro fogo del san Pio X e il mistero de’a furlana”.

2° parte: Jijio e Catina raccontano intorno al fuoco le storie: “Don Antonio col fogo de’a lussuria”; “la spussa del fogo de l’inferno”; “el fogo de le tenebre e la paura de Nane Oco Pasuo”; “on diavolo de mojere”; “fogo e sciàntisi in convento: la suora scaltra”.

3° parte: messa in scena della storia “el fogo de’a filiolansa ne’a nina nana de na mama”.

Prevista una quota di partecipazione.