Ville Venete, presentate a Vicenza loro Giornate: video interviste presidente AVV Isabella Collalto de Croÿ e Amerigo Restucci, presidente Istituto Regionale Ville Venete

953

Le Ville Venete: un patrimonio di civiltà antica, ma anche di ricchezza ricettiva e di molto altro che ora spalancano le loro porte ai visitatori e al mondo intero (primo lancio alle 17.06, poi aggiornato con le nostre video interviste, ndr). Si è tenuta oggi a Vicenza la conferenza stampa di presentazione dell’evento: “Giornata delle Ville Venete” (clicca qui, ndr), in programma il prossimo 22 e 23 ottobre 2022 (qui il programma del convegno al Castello di San Salvatore, Susegana (Treviso) di Sabato 22 ottobre 2022, in diverse location).

Hanno parlato, tra gli altri, la Principessa Isabella Collalto de Croÿ, presidente dell’Associazione Ville Venete (in copertina la sua video intervista a cura del nostro Gianni Poggi, ndr), e il Prof. Amerigo Restucci, presidente Istituto Regionale Ville Venete, anche lui intervistato per ViPiù dal nostro collega (di seguito il video, ndr)

A fare gli onori di casa il Conte Nicolò Valmarana, proprietario della Villa La Rotonda, di cui proponiamo di seguito alcune dichiarazioni “ufficiali) ma che abbiamo intervistato per voi in un servizio, che pubblicheremo domani su di lui e su Villa Almerico Capra detta La Rotonda.

L’evento (del quale ci eravamo occupati ieri), diffuso tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, è organizzato dall’Istituto Regionale Ville Venete e dall’Associazione per le Ville Venete, patrocinato dal Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo e dalla Regione Veneto.

L’evento odierno si è tenuto presso Villa Almerico Capra detta La Rotonda a Vicenza.

“La Giornata delle Ville alla sua prima edizione – spiega la Principessa Isabella Collalto de Croÿ, presidente dell’Associazione Ville Venete (in copertina la sua video intervista a cura del nsotro Gianni Poggi, ndr)-, coinvolge oltre una cinquantina di ville dislocate tra il Veneto e il Friuli-Venezia Giulia che accoglieranno il pubblico con delle esperienze esclusive, suddivise per aree tematiche: food green heritage family e dreaming.

Esperienze pensate per far conoscere al pubblico la ricchezza ricettiva di questo Patrimonio di civiltà antica, un vero e proprio museo diffuso che oggi però esce da una concezione prettamente museale per ritornare al significato antico della Villa Veneta, e da qui pronte a proiettarsi verso il futuro.

Perché le Ville Venete sono Casa viva. Questo comporta un altissimo impegno da parte del proprietario, ricordiamo che la maggior parte delle Ville sono private e con gestioni delicatissime e complesse, una diversa dall’altra.

Alcune già patrimonio Unesco, altre punta di diamante dell’architettura palladiana, altre ancora con eccezionali cicli di affreschi del Veronese e o del Tiepolo, dipinti che tutto il mondo ci invidia, inesauribile fonte di bellezza e cultura, il suo heritage.

Oltre a queste eccellenze artistiche, la Villa Veneta oggi è legata anche al vino, al cibo, all’agricoltura. Nel solco dell’utilizzo che la vedeva nascere al tempo della Serenissima. Durante le giornate grazie a degustazioni, a percorsi sensoriali che valorizzino wine e food i visitatori potranno apprezzare la Villa Veneta anche come presidio di sapori prodotti secondo gli antichi saperi.

Offriremo anche pacchetti famiglia, sia per singole esperienze come una caccia al tesoro o una esperienza per conoscere lo yoga, ma anche soggiorni in luoghi incantevoli e una incredibile serie di attività outdoor come passeggiate e visite a parchi e giardini.
Lo scopo della giornata e dell’associazione che presiedo è quello di trasformare la villa in bene condiviso. Offrire attività turistiche di eccellenza nel solco della sostenibilità e della prossimità, oggi tematiche imprescindibili, ma allo stesso tempo che siano richiamo per un pubblico internazionale.

Le ville venete sono scrigni di bellezza con un altissimo potenzialità, con ancora tanto da scoprire. Questa prima giornata vuole essere un’apertura, il taglio del nastro di una nuova strada che ci allinei ai modelli europei e mondiali, non solo di valorizzazione dei nostri beni, ma che sappia anche innescare circoli virtuosi sia nel campo culturale che in quello economico.

Come dicevo, tante ville sono aziende agricole, o vinicole, producono eccellenze, questo crea un indotto economico importante a pioggia e tra l’altro è fondamentale per la salvaguardia e la tutela del paesaggio.

Le giornate si strutturano quindi come viaggio immersivo ed esperienziale che porterà un significativo flusso di visitatori a scoprire la qualità e la diversificazione dell’offerta turistica proposta dalle Ville Venete.

Al fine di consolidare questo cambio di passo il 22 ottobre ci sarà un importante convegno al Castello di San Salvatore a Susegana, dove la villa veneta sarà portata al centro delle riflessioni di interlocutori internazionali”.

Qui, poi, l’intervento, di Pamela Bettiol Consulente per AVV – Ideazione e progettazione GVV

Eccoci finalmente a parlare delle 70 esperienze proposte dalle 60 Ville Venete aderenti. Non riuscirò a raccontarvele tutte nel dettaglio ma proverò a darvi una panoramica d’insieme, soffermandomi su alcune esperienze così da darvi un assaggio di questo meraviglioso mondo della Villa Veneta. Premetto che, il potenziale visitatore o ospite nel sito www.giornatavillevenete.it trova le esperienze divise sia per tematiche sia per provincie così da agevolare la user experience in base agli interessi e/o alle distanze da percorrere. Ogni scheda esperienza oltre ad esser descritta l’attività proposta sono specificate le date gli orari (slot proposti) il dove (googlemaps) l’accessibilità, i consigli e costi. Inoltre, per ogni esperienza è possibile scaricare un pdf riepilogativo.

Ma ora una breve carrellata su quanto proposto:

Partiamo dal Bellunese con 3 Ville e diversificate attività: Villa Buzzati a Belluno che propone una Merenda in Villa in compagnia di Valentina, la pronipote dello scrittore che ci racconterà aneddoti e curiosità di famiglia [food – sabato 22 ottobre ore 15.00]; restando sempre a Belluno troviamo un’esperienza green e slow che ci consente di apprezzare le bellezze che la natura non smette di offrire, concedendosi di passeggiare in un luogo unico, immersi tra il verde e la storia, si tratta dell’esperienza proposta dalla Villa Villalta, che propone una passeggiata nei prati e tra gli alberi per immergersi nei magici colori che la stagione autunnale dona al foliage e ascoltare il fruscio delle foglie che cadono [esperienza gratuita]. Proseguiamo con Villa San Liberale a Feltre che propone “Sognando la Villeggiatura”, non si tratta di un semplice soggiorno con cena, ma è l’occasione di vivere e respirare una villa veneta, per goderne la bellezza di giorno e di notte immergendosi nello scenario unico delle dolomiti [dream – 110,00 euro a persona per un pernottamento + cena + ingresso area wellness].

Passiamo al trevigiano con 12 Ville aderenti

La sede dell’Associazione Castello di San Salvatore che propone due esperienze “La principessa racconta” dedicata al racconto della storia del castello con la voce narrante della Principessa e “In Collalto Veritas”, storie di vino e nobiltà: una visita itinerante, teatralizzata,

alla scoperta della storia dei Conti di Collalto e del magnifico maniero di San Salvatore, attraverso la degustazione dei prestigiosi vini a loro dedicati [per tutto il weekend, vari biglietti]. Proseguiamo poi con “Le radici della Villa Veneta” una passeggiata in un romantico parco all’inglese proposta dal Castello Papadopoli Giol con visita all’Azienda Agricola e assaggio dei vini autentici insieme al proprietario [domenica 23 ottobre – 20 € a persona]. Altre degustazioni le troviamo in Villa Fioravanti Onesti e Castello di Roncade una Wine Experience a 360 e a Villa Sandi con il racconto delle sue cantine e il metodo di produzione dei pregiati vini.

Passiamo poi a Villa Chiminelli a Castelfranco Veneto raffigurata anche in una delle nostre 4 cartoline con una visita esclusiva in compagnia dei proprietari, guide speciale per la giornata che accompagneranno il visitatore alla visione del ciclo di affreschi della scuola di Paolo Veronese, della cappella, del giardino all’italiana, delle barchesse, degli annessi agricoli, dei tre musei (Museo Arte Contadina, Museo Conciario e Museo Etnografico) e del vigneto [tutto il weekend a turnazione € 7,00]; proseguiamo nel famoso Borgo Italiano di Cison di Valmarino, più precisamente a Castelbrando che propone una visita speciale alla scoperta della storia dei Misteri attraverso luoghi inediti del Castello. E ancora a visite speciali a Villa Morosini Lucheschi a Colle Umberto sul tema “Dal Patriziato veneziano alla Nobiltà̀ di terraferma” alla Villa Tiepolo Passi, raccontata dal proprietario il Conte Passi con la “La Casa de Villa”. Diverse sono le attività dedicate alle famiglie proposte nel trevigiano con caccia al tesoro da Villa Rechsteiner a Museo Villa Lattes fino a Villa Maser [prezzi e orari consultabili nel sito].

Passiamo al Veneziano con 7 Ville partecipanti: nella riviera del Brenta troviamo ancora esperienze dedicate alla famiglia con Villa Widmann Rezzonico Foscari una speciale “Caccia al tesoro” per vivere un pomeriggio inclusivo [sabato 22 ottobre ore 15.00 – euro 4,00]. Villa Valmarana con una “Visita guidata emozionale” musica e arte si fondono [domenica 23 ottobre ore 17.30 – euro 15,00]; Villa Rizzi Albarea a Pianiga con “Rivivere la Storia della Villa Ex Convento” un’opportunità per vedere alcune antiche pergamene, risalenti al XII sec. Proseguiamo con un’esperienza heritage&food presso Villa Soranza a Fiesso d’Artico, che propone Quattro passi in Villa: una visita guidata accompagnati da dame e cavalieri in costume d’epoca, nella passeggiata guidata momenti di reading e degustazioni [sabato 22 ottobre euro 25,00 a persona].

Nel territorio Miranese, troviamo anche la sede dell’IRVV nella splendida Villa Venier Contarini che con l’occasione propone per l’intero weekend un percorso di visita con narrazione delle vicende di Ulisse, Elena ed Enea per riscoprire il fascino degli antichi racconti resi immortali dalle penne di Omero e Virgilio. [tutto weekend – visite in diversi slot orari – gratuite].

Le Ville sono anche artigianato, a questo proposito sempre nel Veneziano, più precisamente a Strà troviamo Villa Foscarini Rossi che con il Museo della Scarpa offre un “laboratorio della Formella in legno”: proprio come gli stilisti delle più prestigiose case di moda mondiali, i partecipanti saranno accompagnati attraverso le stanze del Museo, dove potranno trarre ispirazione dagli oltre 1350 modelli di calzature esposti. A seguire, potranno personalizzare attraverso un laboratorio guidato una forma di legno proveniente dal calzaturificio [domenica 23 ottobre € 30,00 a persona]

Passiamo alla provincia più partecipativa: il Padovano con ben 15 Ville

Nei Colli Euganei troviamo diverse esperienze green ed heritage come Villa Pisani Bolognesi Scalabrin con l’evento Giardinity autunno 2022, il Giardini di Valsanzibio con l’accesso speciale al Piazzale delle Rivelazioni, meta finale del percorso simbolico del Giardino [domenica 23 ottobre euro 12,00] e ancora Villa dei Vescovi bene del FAI con una visita guidata Tra storia e Vigneti.

Il Castello del Catajo a Battaglia Terme con un’apertura straordinaria alla Chiesetta degli Imperatori, un’occasione per scoprire uno dei luoghi meno conosciuti del Castello [domenica 23 ottobre ore 10.00]. Parco Frassanelle, con un eccezionale esperienza “La Transumanza, il ritorno” Il ritorno dagli alpeggi è uno degli eventi più importanti che scandisce la vita dei pastori. Durante l’arco di tutta la giornata, grandi e piccoli potranno partecipare a questo evento ed entrare in contatto con la vita della pastora Francesca, del suo cane e delle sue pecore [domenica 23 ottobre € 7,00 a persona]. Casa della Francesca una proposta tutta green “La biodiversità nei giardini delle dimore storiche” sperimentando le tradizioni della vita di campagna.

Proseguiamo con Villa Contarena a Este, per scoprire il Giardino Segreto giocando a nascondino nel parco e Villa Widmann Borletti a Bagnolo di Sopra con una speciale visita al brolo e animali da corte, granai storici e cantine per finire con una degustazione vini presso la cantina e ancora a Villa Pesavento, con una chiacchierata itinerante sul giardino storico Un’attività heritage autentica quella proposta da Villa Roberti a Brugine, una giornata dedicata agli Arazzi un laboratorio per impararne la tecnica e applicarla. Il laboratorio è tenuto da un’operatrice specializzata in varie tecniche di lavoro con il tessuto e ha la durata dell’intera

Con il patrocinio di

giornata [domenica 23 ottobre – tutto il giorno € 15,00]; Villa Molin a Padova propone una visita guidata speciale per conoscere il capolavoro del grande architetto Vincenzo Scamozzi e per trovarlo pieno di vita e di storia con gli splendidi costumi dei Patrizi Veneti [ sabato 22 ottobre dalle 15.30 a turnazione € 15,00]; Castello di Monselice con una speciale visita guidata alla scoperta del Castello e della sua armeria, Villa Contarini Fondazione Ghirardi con Palladio Segreto. E ancora Castello di San Pelagio a Due Carre per trascorrere una giornata in famiglia all’insegna del divertimento con una“Caccia al tesoro nel parco”. E ancora delle particolari esperienze che coinvolgono anche le Scuole come proposto da Villa Ca’ Pesaro che negli spazi della scuola di ristorazione, offre una degustazione guidata di vini e prodotti tipi dei Colli Euganei svolta dagli studenti del Manfredini con la possibilità di visitare gli affreschi della villa e il parco, oltre che agli spazi laboratoriali della scuola.

Ci spostiamo su Rovigo con 3 Ville

Villa Morosini a Polesella di Rovigo con “Il tesoro lungo il fiume” per visitare la storica dimora di Francesco Morosini, carismatico condottiero della Serenissima, assaporando le meraviglie di una ricca collezione d’arte ed il suggestivo contesto paesaggistico lungo il fiume Po [domenica 23 ottobre, € 8,00 adulto e € 5,00 bambino]; Tenuta Ca’ Zen a Taglio del Po’ con “Storia e sapori del Delta del Po” visita e degustazione di prodotti [domenica 23 ottobre € 25,00]; per ultimo Ca’ Dolfin Marchiori aperta per l’occasione “Colori d’autunno al giardino storico” un’occasione per scoprire una rara ricchezza botanica con la possibilità di accedere ad un sito che è aperto al pubblico solo in occasioni particolari [domenica 23 ottobre, ore 10,30 € 4,00 a persona]

Su Verona 4 le Ville aderenti

Villa Cordevigo a Cavaion Veronese che propone una degustazione Green: una magica visita alla chiesa di San Martino, al giardino all’italiana, al parco secolare, all’orto e alle arnie, per concludere con una degustazione guidata di 3 vini biologici [ sabato 22 e domenica 23 ottobre alle ore 16.00 €20,00 a persona]; Villa Padovani a Piovezzano di Pastrengo con “Note di Storia e di Gusto” che Grazie alla presenza dello storico Fabio Salandini offre un viaggio nel passato con una visita guidata speciale e degustazione di prodotti locali all’interno del parco [domenica 23 ottobre, € 20,00]; Villa Buri Tessari detta la Cappuccina con “Benvenuti in Villa” per passeggiare nel parco secolare della Villa alla scoperta dell’antica “Caneva”e della Cappella del XVII secolo aperta per l’occasione, visita e passeggiata con brindisi finale con i proprietari [sabato 22 ottobre, € 25,00]; infine Villa Rizzardi nel cuore della Valpolicella con “Storia, arte e natura in un calice” per immergersi nello storico e affascinante giardino di Pojega e un originale teatro di verzura in perfetto stile greco, terminando con la degustazione di 3 vini d’eccellenza prodotti dai vigneti circostanti: Valpolicella, Ripasso e Amarone [ tutto il weekend, vari prezzi];

Passiamo su Vicenza e le 13 Ville aderenti

Iniziamo dalla villa che ci sta ospitando, Villa La Rotonda con ben 4 esperienze dedicate al weekend: dalle varie visite speciali, tematiche e segrete fino ad arrivare allo Yoga in Villa [tutto il weekend, diversificati biglietti], la tematica green e slow continua anche presso il Castello di Thiene che propone una lezione di YOGA per sciogliere le tensioni e ricaricarti di energia in un antico castello del 1400 [domenica 23 ottobre, ore 10.00 € 15,00 a persona]; sempre a Thiene troviamo Villa Cornaggia con un speciale reading e musica incentrato sulla figura di Angelina Lampertico Mangilli, coltissima proprietaria di Villa Cornaggia e musa ispiratrice di Antonio Fogazzaro.

Sul tema Palladio, vi citiamo Villa Pojana, gestita dall’IRVV che ci offrirà delle visite guidate speciali e un laboratorio sull’affresco per tutta la famiglia [weekend, gratuito]; volendo approfondire ulteriormente il Palladio troviamo: Villa Godi Malinverni a Lugo di Vicenza “ Degustazione e visita” [sabato 11 ottobre, € 18,00 a persona]; e Villa Pisani Bonetti a Bagnolo di Lonigo con “Una giornata fra architettura, arte e ristorazione gourmet” dove verrà illustrata in esclusiva una collezione privata, creata dagli attuali proprietari e un pranzo gourmet presso l’osteria Guà [sabato 22 ottobre, pranzo € 75,00 a persona]

Poi ancora, Villa Fracanzan Piovene a Orgiano con una “Visita a Villa in compagnia dei proprietari” [domenica 23 ottobre, diversi biglietti] e Villa Dolfin la Mincana a Due Carre con la presentazione dell’azienda agricola e dei suoi prodotti DOP [sabato 22 ottobre ore 16,00 – € 15,00 a persona]; Villa Montruglio a Mossano con “Volo d’Uccello” un esperienza multisensoriale, si inizia immersi nella natura con una passeggiata nel Parco di Villa di Montruglio, accompagnati dal volo dei rapaci della Falconeria Zen, si passa alla parte culturale ed heritage con la visita al complesso della Villa, in compagnia della proprietà, per finire con una degustazione dei vini prodotti dalla Villa [domenica 23 ottobre alle ore 14.30, € 35,00 adulti e € 15,00 bambini].

Villa Cà Erizzo Luca a Bassano del Grappa con “Colori e atmosfere d’Autunno” una visita green al giardino, l’orto, al frutteto ed al caratteristico pergolato di vite da tavola [domenica 23 ottobre, vari biglietti]

Villa Valmarana ai Nani a Vicenza con due esperienze laboratoriali per famiglie “Le statue in Villa” e “Le tecniche dell’affresco” dopo aver ammirato quelli del Tiepolo [domenica 23 ottobre, diversi slot orari, € 18,00 adulto e € 10,00 bambino]. Anche Villa Fabris propone “Villafrescando” con un laboratorio sull’affresco per le famiglie [sabato 22 mattina, gratuito]

Nella Regione Friuli troviamo 3 Ville aderenti

Villa Brandolini Vistorta a Sacile (PN) con una visita guidata al parco di Russel Page, alla serra di orchidee, alla cantina storica ed ai granai, laboratorio di orchidee e infine la possibilità di degustare i Vini della famosa cantina Vistorta [domenica 23 ottobre, due turni € 25,00 a persona]; Castello di Porcia aperto per l’occasione con una degustazione di prodotti tipici [sabato 22 ottobre, ore 10.00 € 20,00] e infine Villa Gallici Deciani a Cassacco “Time dive” gli ospiti saranno accolti per una visita con descrizione delle stanze private, delle storie di famiglia e annessi rustici e del piccolo museo della tradizione contadina. La visita si concluderà con un drink con piccolo assaggio di prodotti dell’azienda in compagnia del conte Luigi Deciani [domenica 23 ottobre ore 10.00 € 15,00]

Tutto quanto non riportato e consultabile al sito www.giornatavillevenete.it