17 marzo 1861, Vittorio Emanuele II proclamato primo re d’Italia. Ma è il primo o il secondo? E la prima legislatura è l’VIII…

1946
Il re Vittorio Emanuele assume il titolo di Re d'Italia - 17 marzo 1861 (immagine da Wikipedia)
Il re Vittorio Emanuele assume il titolo di Re d'Italia - 17 marzo 1861(immagine da Wikipedia)

Il 17 marzo 1861 nasce il Regno d’Italia e dal 2013 ​si celebra la “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera”, istituita il 23 novembre del 2012 con la legge n. 222.

C’è un aspetto che raramente viene evidenziato dagli studiosi e riguarda la furibonda discussione che avvenne proprio il 17 marzo 1861 per definire una questione che sembra marginale, ma non è così.

Come si doveva chiamare il primo Re d’Italia? La risposta sembrerebbe banale, lapalissiana: il primo Re d’Italia, ed è quanto, giustamente a mio modesto parere, sostenevano un discreto numero di parlamentari doveva chiamarsi, in questo caso, Vittorio Emanuele primo, proprio per rimarcare la nascita del nuovo regno… il primo Re d’Italia dev’essere un qualche nome seguito da primo.

Invece no, a Torino Casa Savoia si impuntò e così il primo Re d’Italia è un tale (Vittorio Emanuele in questo caso) che è… secondo. Lo capisce anche un bambino di prima elementare: il primo non può essere uno che è secondo, o no ?

Sembra essere una questione di lana caprina, ma non è così …

La maggioranza dei parlamentari su forte pressione di Casa Savoia decise (meglio … accettò) che ci fosse la continuità dinastica e che quindi Vittorio Emanuele secondo Re di Sardegna continuasse ad essere tale anche come Re d’Italia.

C’è chi, in tale atto, vede tutta l’arroganza dei Savoia che vedevano la cosiddetta unità d’Italia solo come mera espansione dei loro possedimenti e del loro potere con una logica imperialista e annessionistica, altro che liberazione dei popoli oppressi e tutte le amenità che la retorica risorgimentale ci racconta.

La stessa cosa riguarda la numerazione delle legislature.

Nel sito della camera dei deputati della repubblica italiana sta scritto che la VII (settima) legislatura del Regno di Sardegna va dal 2 aprile 1860 al 17 dicembre 1860, che l'VIII (ottava) legislatura del Regno d’Italia va dal 18 febbraio 1861 al 7 settembre 1865. Qui ancora peggio: quella che doveva essere la prima legislatura del Regno d’Italia diventa, come per incanto, l'VIII (ottava): con queste premesse ci si poteva attendere qualcosa di meglio dall’Italia?

Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro. Se vuoi continuare a leggere questo articolo e per un anno tutti i contenuti PREMIUM e le Newsletter online puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Grazie, Giovanni Coviello

Sei già registrato? Clicca qui per accedere