Il sindacato della Fesica Confsal con il segretario Francesco Galluzzo ha concluso il lungo iter della vertenza , terminata con successo, contro ‘Familia Srl – PF Group Scarl’, ovvero la società appaltatrice nell’ambito di un contratto di affidamento, che ha visto le Acciaierie di Verona in posizione di committente.
L’artefice delle rivendicazioni sindacali Francesco  Galluzzo
La Fesica Confsal infatti è riuscita a far applicare, ai lavoratori addetti alle pulizie, il corretto contratto collettivo nazionale al posto dell’inadeguato – per i servizi che svolgevano i lavoratori – CCNL dei ‘Servizi Fiduciari’: ”la Società è stata dunque costretta a pagare gli arretrati cospicui di otto lavoratori”.
”Concluse dunque – ha detto Francesco Galluzzo – diverse controversie, molte delle quali avevano come punto centrale anche il risarcimento del danno biologico patito dai dipendenti in conseguenza delle insalubri condizioni di lavoro derivanti dall’assenza di idonei locali da adibire a sale mensa, che sono coincisi con i locali spogliatoio, nonché per le differenze retributive.

”Ci abbiamo creduto, l’attivismo sindacale e la coesione con il gruppo di lavoratori lesi ha portato ai risultati auspicati; lì dove non c’è rispetto per il lavoro altrui si rischia di rovinare il bilancio aziendale ed il buon rapporto con quei dipendenti che pretendono solamente le giuste spettanze”, ha concluso Galluzzo.