Aggressione al parchetto: 2 giovani di Vicenza denunciati dalla Polizia per lesioni, minaccia e rissa

584
allontanante vicenza aggressione
Questura Vicenza, controlli della Polizia

Due giovani sono stati denunciati alla procura dei minorenni dalla Polizia di Vicenza per l’aggressione ai danni di un minorenne avvenuta martedì scorso in un parco cittadino. Dovranno rispondere di lesioni personali aggravate, minaccia e partecipazione a rissa.

I due, entrambi con a proprio carico precedenti denunce per rapina e porto abusivo di oggetti atti ad offendere, facevano parte di un gruppo che avrebbe provocato una rissa nell’area pubblica di via della Coltura Camisana a Vicenza.

Qui – riferisce la questura – nel tardo pomeriggio di martedì scorso gli agenti sono intervenuti dietro segnalazione di una violenta rissa che vedeva coinvolti una trentina di giovani. La segnalazione, partita da alcuni abitanti della zona, faceva riferimento all’uso di oggetti contundenti e di un coltello.

L’arma bianca sarebbe stata utilizzata da uno dei due denunciati, mentre l’altro lo istigava, per minacciare di morte un giovane che, poco prima, era stata aggredito fisicamente e ferito dal gruppo di assalitori, alcuni dei quali con il volto travisato.

Nonostante tutto, il giovane armato di coltello è stato riconosciuto dalla vittima e segnalato alle forze dell’ordine. Ai poliziotti ha riferito di essere stato aggredito mentre giocava a basket con alcuni suoi amici, riportando ferite al volto, poi medicate in pronto soccorso.

Alcuni minuti dopo che il branco degli assalitori si era allontanato, alcuni di loro hanno fatto ritorno ed è avvenuta la minaccia di morte con il coltello da cucina, rivolta poi anche ad alcuni abitanti della zona che urlando hanno tentato di far cessare l’aggressione.

La questura riferisce inoltre che sono in corso ulteriori accertamenti volti all’identificazione degli altri giovani partecipanti all’aggressione e per la ricostruzione dei fatti, compreso il movente che ha mosso gli indagati.

“I fatti che si sono verificati al Parco di via Coltura Camisana sono stati di una gravità inaccettabile – ha evidenziato il Questore della provincia di Vicenza Paolo Sartori –. Solamente l’immediato intervento degli agenti ha impedito che gli eventi potessero assumere una connotazione ben più tragica. Il fatto che i denunciati per questi fatti odierni fossero già indagati per rapina è significativo di qualcosa che va oltre. Occorre che tutte le istituzioni che si occupano a vario titolo di giovani facciano rete per dare una risposta a questo disagio e porre un argine a queste gravissime degenerazioni”.