Cantieri “caldi” per gli automobilisti, si comincia in viale D’Alviano. Cicero: “rinviato per paura delle elezioni”

Cicero e i lavori
Cicero e i lavori
- Pubblicità -

Dal 17 giugno e fino al 31 di agosto (salvo meteo) in viale D’Alviano verranno chiuse due corsie, anche se sarà garantita la percorrenza a doppio senso di marcia, con i lavori propedeutici che inizieranno dal 12 giugno per consentire la sostituzione dei sottoservizi Aim.

A spiegare quanto avverrà a partire da domani c’erano oggi a Palazzo Uffici l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero e per Aim Massimiliano Saita, direttore dei lavori.

“Il nostro principale obiettivo – ha affermato Cicero  – è eseguire le opere necessarie e indispensabili per la città. Per questo motivo nei prossimi giorni avvieremo l’invasivo cantiere su viale D’Alviano dove è importante intervenire con rapidità per la sostituzione dei sottoservizi. Si tratta di un intervento in programma già da alcuni anni, ma che purtroppo la precedente amministrazione ha rinviato, forse per paura delle elezioni”.

“Ma la sicurezza dei sottoservizi – continua l’assessore – avrebbe dovuto essere la priorità. Ora è necessario procedere rapidamente poichè si sono verificati, già da qualche tempo, dei cedimenti nelle tubazioni. Abbiamo deciso di programmare l’intervento durante l’estate proprio per creare meno problemi possibili ai cittadini visto che il traffico risulterà ridotto in corrispondenza della chiusura delle scuole”.

“Invitiamo pertanto i cittadini – conclude – a pazientare e possibilmente a scegliere percorsi alternativi che saranno segnalati”. 

La pista ciclabile lungo viale D’Alviano rimarrà sempre percorribile (qui tutti i dettagli sulle modifiche alla circolazione).

-Pubblicità-
Dal 2013 redattore web, inviato e articolista di cronaca, politica e sport per VicenzaPiu.com e VicenzaPiu.Tv ora è anche direttore responsabile di LaltraVicenza.it. Nato a Sandrigo (Vi) 12-01-1983 ma da sempre residente a Vicenza ha iniziato la sua carriera nel giornalino scolastico Rossi Life per poi collaborare una decina d'anni con Il Giornale di Vicenza e come addetto stampa di alcune società sportive, tra cui la As Vicenza basket. Ha fondato la testata giornalistica LaBaskettara.com di cui è anche direttore.