Comunicati stampa elettorali per ViPiu, liste Possamai: “AGCOM conferma, Rucco ha violato Par Condicio con uso mezzi di comunicazione pubblici”

654
Par condicio e comunicati stampa del Comune di Vicenza
Par condicio e comunicati stampa comunali
“Rucco ha violato la legge sulla Par Condicio e ha fatto un gravissimo uso elettorale dei mezzi di comunicazione istituzionale. E a dirlo non siamo noi, ma l’autorità statale garante delle comunicazioni, l’AGCOM. Si tratta né più né meno che di un abuso, che mostra a quali mezzi il sindaco uscente è disposto a ricorrere per cercare di restare disperatamente attaccato alla poltrona”.
È il commento durissimo, nella nota che pubblichiamo, di Partito Democratico, Civici con Possamai, Coalizione Civica, lista Possamai Sindaco, lista Tosetto, Per una Grande Vicenza, dopo la delibera di ieri dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che ha condannato il Comune di Vicenza per ripetute violazioni della legge sulla Par Condicio (eggi “Comunicati stampa del Comune di Vicenza, Agcom e Corecom danno ragione a ViPiù: fondata la conseguente segnalazione della consigliera regionale Erika Baldin“ e “Comunicati stampa ‘elettorali’ per ViPiù, Ufficio stampa Comune Vicenza obbligato da AGCOM pubblica non rispondenza alla Legge con… “discrezione”, ndr).
Il pubblico applaude a lungo Possamai
Il pubblico applaude a lungo Possamai
“La legge sulla Par Condicio – spiegano le liste che supportano Giacomo Possamai – è nata per impedire che chi ha il potere e gli strumenti di governo possa abusarne, a tutti i livelli. Nonostante i ripetuti richiami e le tante segnalazioni formali e informali, l’amministrazione Rucco ha deciso di continuare a fare uso di strumenti vietati dalla legge, dal sito comunale ai social ai numerosi comunicati stampa che non hanno carattere di urgenza o indispensabilità: che, insomma, sono di pura propaganda politica, non per comunicazioni davvero necessarie o di emergenza. D’altra parte, è la stessa amministrazione che ha prodotto, subito prima del periodo vietato dalla legge, un numero speciale e pre-elettorale del giornalino comunale, pieno di foto del sindaco, con una tiratura raddoppiata rispetto al solito. E che, dopo 5 anni di sostanziale inerzia, sta ora nelle ultime settimane aprendo dappertutto cantieri, promettendo contributi a destra e a manca, presentando mirabolanti progetti futuribili. Per fortuna i cittadini non si fanno abbindolare: e il 14 e 15 maggio potranno giudicare un sindaco che ricorre a mezzi e mezzucci di questo tipo per cercare di restare aggrappato alla poltrona”.
liste a supporto di Possamai

Qui tutta o quasi la storia in divenire delle elezioni amministrative Vicenza 2023