Daspo di 5 anni per il tifoso che ha aggredito un poliziotto nel post derby Vicenza-Padova

600
agenti precettati daspo di 5 anni

Un daspo di 5 anni per D. S.. 42 vicentino arresto domenica sera a Vicenza per aver aggredito un poliziotto. 

L’episodio – lo ricordiamo – si è verificato a Piazzetta Palladio nelle ore successive all’incontro di calcio tra Vicenza e Padova, terminato con la vittoria dei padroni di casa (leggi qui). 

L’uomo è stato arrestato in flagranza per violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e multato per ubriachezza molesta.

Ora, il questore ha emaanto un Decreto di Divieto di Accesso alle Manifestazione Sportive (Daspo) per la durata di 5 anni, Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Vicenza per 3 anni.

D. S. non potrà quindi accedere ai luoghi del territorio nazionale ed estero ove si svolgono manifestazioni sportive di calcio, di ogni categoria e grado, amichevoli comprese.

“Si è trattato di un inqualificabile episodio di violenza gratuita ai danni di un agente di polizia in servizio”, ha tenuto a precisare il questore di Vicenza Paolo Sartori.

Secondo la ricostruzione fornita dalla questura, il tifoso vicentino, palesemente ubriaco, dopo aver opposto resistenza ai controlli degli agenti “in un crescendo di aggressività, iniziava ad insultare i poliziotti tentando di colpirli a calci, rendendo impossibile il prosieguo delle attività di polizia e costringendo in questo modo gli agenti stessi ad accompagnarlo in Questura. Lungo il tragitto che dal centro storico porta in Viale Mazzini il soggetto fermato dava in escandescenza, colpendo ripetutamente con pugni il vetro divisorio che lo separava dagli agenti e, dopo essere riuscito a infilare una mano nell’abitacolo, afferrava e colpiva al corpo uno degli agenti, il quale rimaneva ferito e costretto a rivolgersi ai sanitari del pronto soccorso cittadino, riportando una prognosi di guarigione di 2 giorni”.