Quattro extracomunitari irregolari sono stati oggetto di provvedimenti della questura di Vicenza nel weekend e saranno allontanati dall’Italia.

Sono destinatari di altrettantI ordini del questore Paolo Sartori perché irregolari sul suolo nazionale all’esito di controlli straordinari del territorio effettuati dalle forze dell’ordine a partire da venerdì pomeriggio e per tutto il weekend.

Inoltre, a seguito degli accertamenti esperiti da parte dell’Ufficio Immigrazione vicentino, i soggetti in questione sono risultati in possesso di pregiudizi penali e di polizia. Ora, dovranno lasciare il territorio entro 7 giorni e in caso non ottemperassero saranno denunciati alla Procura della Repubblica di Vicenza e accompagnati con la forza verso il Paese di origine.

“Anche nello scorso fine settimana – commenta Sartori – abbiamo assistito ad un consistente afflusso di visitatori giunti a Vicenza per assistere a iniziative culturali e visitare mostre e palazzi storici.

Con il moltiplicarsi delle iniziative commerciali e turistiche, i fenomeni di microcriminalità tendono anch’essi a diffondersi in maniera fisiologica. Ed è proprio in questo contesto che le attività di prevenzione poste in atto dalle Forze di Polizia, oltre a rendere concreta la percezione di sicurezza da parte di cittadini e visitatori, ci consente di contrastare e di tenere sotto controllo le diverse espressioni di illegalità e di degrado.

La presenza intensificata sul territorio da parte delle forze dell’ordine, finalizzata ad una attenta attività di prevenzione nei confronti di questi aspetti delinquenziali, è di fondamentale importanza per evitare che i cittadini ed i visitatori ne diventino vittime”, ha concluso il funzionario.

Nell’ambito dei medesimi controlli che hanno condotto all’allontanamento dei quattro extracomunitari irregolari, a Vicenza sono stati emanati altri provvedimenti dalla questura: 3 fogli di via obbligatori e 4 avvisi orali.