Guerra Israele Hamas, consiglieri regione Veneto FdI chiedono condanna dei terroristi palestinesi

465
Israele Hamas 2023

L’attacco di Hamas allo Stato di Israele e la reazione del Primo Ministro Benjamin Netanyahu tengono banco anche tra i corridoi di Palazzo Ferro-Fini, dove abbiamo depositato una risoluzione per manifestare il sostegno del Consiglio Regionale a Israele e la ferma condanna delle azioni dei gruppi terroristici islamisti”.

È quanto sostengono in una nota i consiglieri regionali veneti del gruppo Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni in merito al conflitto recentemente esploso in Medio Oriente tra le due forze e generato dagli attacchi missilistici e di terra sferrati da Hamas, l’organizzazione politica e paramilitare palestinese islamista, sunnita e fondamentalista di estrema destra che ha il pieno controllo della Striscia di Gaza.

“Inoltre – aggiungono –, chiediamo che la Giunta veneta si impegni a verificare che la Regione e gli altri enti locali del territorio veneto non finanzino né direttamente né indirettamente gruppi o soggetti che siano collaterali al terrorismo islamico, comprese le Ong.

Guardiamo con orrore anche a chi, seppur pochi e spesso non del tutto consapevoli, sta manifestando in queste ore a sostegno degli attacchi a Israele, arrivando a giustificare la barbarie. Tali manifestazioni sono pericolose e i manifestanti finiscono per fiancheggiare moralmente i terroristi”.

Del gruppo di Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni presente nel consiglio della Regione Veneto fa parte anche Enoch Soranzo: “La situazione che si è creata in Medio Oriente – sottolinea il primo firmatario della risoluzione e capogruppo dei meloniani in Consiglio regionale – con un attacco senza precedenti per gravità, violenza ed estensione, dello Stato di Israele da parte dei gruppi del terrorising islamico di Hamas, Hezbollah e Jihad Islamica, non può e non deve lasciarci indifferenti. 

Con questa risoluzione che manifesta il nostro sostegno a Israele e la nostra ferma condanna delle azioni dei gruppi terroristici islamici, abbiamo espresso inoltre la ferma distanza da quanti, direttamente o indirettamente, supportano con mezzi e azioni, anche di propaganda, le azioni terrostiche e i gruppi terrostici islamici, condannando l’operato.

Per questo, auspichiamo, che vi sia l’interruzione immediata delle attività di finanziamento, collaborazione e propaganda da parte delle associazioni filopalestinesi che sostengono Hamas, cercando dindividuare invece forme di aiuto e sostegno alla popolazione israeliana colpita dagli attacchi terroristici. L’impegno di FdI per la promozione della pace, della solidarietà e della giustizia in tutto il mondo non può venire mai meno, soprattutto di fronte a stragi di civili inermi come quelle cui stiamo assistendo. Di fronte a questo orrore, questo è il momento di stare al fianco di Israele e di difendere i valori che ci uniscono contro la barbarie”.