Primaria Pajello di Polegge: “Una scuola a più mani”, libro tra storia e innovazione presentato ad ex alunni, famiglie e docenti

681
Scuola primaria Pajello di Polegge: presentato il libro
Scuola primaria Pajello di Polegge: presentato il libro "Una scuola a più mani"

La scuola primaria Pajello di Polegge ha celebrato un evento coinvolgente che ha coniugato la storia e l’innovazione, riunendo oltre duecento partecipanti tra ex alunni, famiglie e docenti. L’occasione principale è stata la presentazione del libro intitolato “Una scuola a più mani” scritto dalle autrici ed ex docenti di Polegge: Gianna Beltrame, Ilia Meneghin e Resy Molon. Questo libro offre un’immersione nella storia della scuola, ed è stato presentato presso la scuola primaria Ghirotti, parte dell’istituto comprensivo 8.

All’evento hanno partecipato importanti figure, tra cui l’assessore all’istruzione Giovanni Selmo, la dirigente dell’Ufficio VIII Ambito Territoriale Vicenza Nicoletta Morbioli, la dirigente del comprensivo Catia Coccarielli, e il pedagogista Vittorio Severi.

Scuola primaria Pajello di Polegge, presentazione libro "La scuola a più mani"
Scuola primaria Pajello di Polegge, presentazione libro “La scuola a più mani”

Durante l’incontro, sono state enfatizzate le caratteristiche distintive della scuola Pajello, che si è sempre distinta per la sua attenta attenzione all’educazione dei bambini attraverso una collaborazione stretta con le famiglie e il territorio, nonché attraverso l’adozione di approcci didattici innovativi. Alcune di queste pratiche innovative includono l’uso alternativo dei libri di testo, la lettura ad alta voce tramite il leggìo quotidiano, la promozione dell’autonomia degli studenti, l’importanza data alla manualità e alla collaborazione tra gli studenti. Questo ha permesso lo sviluppo di importanti competenze trasversali, oltre a offrire una solida base di conoscenze e abilità interdisciplinari.

Inoltre, l’evento ha visto la partecipazione di ex alunni e alunne, che hanno condiviso le loro esperienze personali sottolineando il valore fondamentale della scuola come una comunità educante.

La storia della scuola

La storia dell’istituto comprende una gamma di scuole che abbracciano diverse fasce d’età. L’istituto includeva una scuola dell’infanzia al Laghetto, tre scuole primarie (“Giovanni Prati,” “B. Pajello” a Polegge” e la scuola in via dei Laghi), una scuola ospedaliera e una scuola secondaria di primo grado, la scuola media “Gian Giorgio Trissino.”. L’approccio di accorpamento in verticale di scuole di diversi gradi consente ai docenti di pianificare l’istruzione in modo coerente e continuo.

Un approfondito processo di analisi e di confronto tra le diverse realtà scolastiche ha portato all’identificazione di linee comuni, specificità e obiettivi che costituiscono le fondamenta del progetto pedagogico e culturale dell’istituto. Questi principi sono stati poi tradotti nel Piano dell’Offerta Formativa dell’istituto.

Come tutti gli istituti comprensivi, questo istituto è dotato di un unico Consiglio d’Istituto, un Collegio Docenti che può essere suddiviso in Collegio Unitario e Collegi di Ordine (infanzia, primaria e secondaria di primo grado) e un Consiglio Direttivo composto da docenti rappresentanti di ogni ordine di scuola. Questa struttura organizzativa riflette l’impegno nell’offrire un’istruzione di alta qualità in modo coordinato e sinergico in tutte le fasi del percorso scolastico.


Qui tutti le note con fonte i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza