Mensa universitaria, Maltauro (Lega) chiede all’amministrazione di Vicenza di darsi una mossa

309
Jacopo Maltauro giulia cecchettin mensa universitaria vicenza
Jacopo Maltauro

“Ora la mensa universitaria”, dice Jacopo Maltauro, capogruppo della Lega nel Consiglio del Comune di Vicenza. Le dichiarazioni, rivolte all’amministrazione comunale a guida Possamai, arrivano a breve distanza dalla notizia sull’intensificazione, da parte di SVT, delle corse della linea linea 18 a servizio degli studenti della facoltà di Professioni Sanitarie nella sede ex Missioni Estere, a Monte Berico (leggi qui).

Maltauro si complimenta con Ulss 8 Berica e società dei bus, ma chiede la stessa concretezza per la mensa universitaria di Vicenza, “da troppo tempo – spiega il leghista – ingessata a discapito dei ragazzi e delle ragazze che hanno scelto Vicenza per i loro studi.

L’amministrazione comunale – prosegue – deve dimostrare celerità e determinazione, sia per una soluzione soddisfacente in termini di prospettiva che per una risposta adeguata”.

Nella sua analisi, il consigliere delegato alle Politiche giovanili con la Giunta precedente del sindaco Francesco Rucco, riferisce del rallentamento del progetto per la mensa universitaria di Viale Margherita di Vicenza per via di perizie da rifare e da tariffari da riformulare.

“Bene che si cerchi una soluzione attivabile quanto prima per ovviare a tali lungaggini – commenta Jacopo Maltauro -, soluzione che l’amministrazione pare stia individuando negli spazi di un supermercato di Viale Trissino. In questo quadro poco rassicurante è necessario ricordare anche che il bando di gestione Esu Padova dell’attuale mensa in Contrà Barche è in scadenza a fine anno”, ha concluso Maltauro.