Nuova sconfitta fuori casa dei biancorossi dell’Lr Vicenza che a Novara rimediano un secco 3-0 rimanendo a quota 7 punti e lontani dai proclami dal patron Renzo Rosso su una squadra schiacciasassi prima che iniziasse il campionato della promozione prevista “con almeno 20 punti sulla seconda in classifica”.

Invece, oggi, con una partita da recuperare con la Juventus U23 e a giornata di campionato ancora non conclusa, la vede, mentre scriviamo, distante 7 punti dalla momentanea prima in classifica, proprio il Novara, sotto il Padova, che oggi può sopravanzare i piemontesi, e all’inseguimento anche dei cugini dell’Arzignano Valchiampo.

Poco consolano i due pali colpiti nel primo tempo dalla squadra di mr. Francesco Baldini se, poi, sono prevalse le lacune, soprattutto difensive, dei biancorossi, anche a causa di un assetto su cui, forse, a questo punto, il mister dovrebbe riflettere.

Siamo solo alla sesta di campionato e tempo ce n’è per ripartire sperando che dal mattino non si veda il… cattivo giorno.

Il tabellino odierno e la cronaca di Novara – Vicenza sono ripresi dal sito del club

Novara (4-3-2-1): Pissardo; Ciancio, Bertoncini, Carillo, Goncalves; Rocca (dal 66′ Calcagni), Ranieri, Masini (dal 88′ Peli); Gonzalez (dal 74′ Tavernelli), Galuppini (dal 74′ Marginean); Bortolussi (dal 74′ Buric). A disposizione: Menegaldo, Desjardins, Di Munno, Amoabeng, Khailoti, Bonaccorsi, Diop. Allenatore: Roberto Cevoli.

LR Vicenza (3-5-2): Confente; Ierardi (dal 38′ Sandon), Padella, Bellich; Dalmonte, Zonta (dal 46′ Begic), Rolando, Cavion (dal 69′ Giacomelli), Greco (dal 46′ Ferrari); Rolfini, Stoppa (dal 61′ Scarsella). A disposizione: Desplanches, Brzan, Pasini, Valietti, Corradi, Jimenez, Cataldi, Ovisach, Alessio, Busatto. Allenatore: Francesco Baldini.

Arbitro: Alessandro Di Graci di Como, assistenti Stringini e Festa, quarto ufficiale Bonacina.

Marcatori: 10′ Rocca (N), 42′ Masini (N), 86′ Buric (N)

Ammoniti: Masini (N), Cavion (LRV), Rolfini (LRV), Rocca (N), Gonzalez (N), Ranieri (N), Buric (N)

Espulsi: Rolfini (LRV) per doppia ammonizione al 60′

Note: giornata soleggiata, terreno in sintetico

 

Primo tempo:

1′ Cross dalla destra di Masini e colpo di testa di Gonzalez di poco oltre la traversa

5′ Ammonito Masini per un fallo su Dalmonte

6′ Incrocio dei pali! Bella punizione di Ronaldo che viene respinta dalla parte bassa della traversa e con la sfera che viene poi spazzata dalla difesa del Novara

8′ Ancora un palo! Punizione dalla destra di Stoppa e colpo di testa di Bellich che viene respinto dal palo

10′ GOAL NOVARA: conclusione angolata di Gonzalez che trova la respinta di Confente, la sfera giunge a Rocca che sigla

21′ Conclusione di Zonta, respinta in corner

22′ Conclusione dalla distanza di Cavion che trova una deviazione che ne determina il corner

27′ Ammonito Cavion

32′ Goal annullato a Rolfini per un presunto tocco di mano, l’attaccante viene anche ammonito

33′ Conclusione angolata di Bortolussi ma Confente ci mette il piede, la sfera poi giunge a Gonzalez ma è bravo Padella ad anticiparlo a pochi passi dalla linea di porta

38′ Sostituzione per i biancorossi: entra Sandon al posto dell’infortunato Ierardi

42′ GOAL NOVARA: Conclusione vincente di Masini

3 minuti di recupero

Secondo tempo

46′ Doppia sostituzione per i biancorossi: entrano Ferrari e Begic al posto di Greco e Zonta

53′ Gonzalez si invola in area, conclusione sull’esterno della rete

57′ Ammonito Rocca

60′ Ammonito Rolfini, secondo giallo per lui ed espulsione

61′ Sostituzione biancorossa: entra Scarsella al posto di Stoppa

62′ Ammonito Gonzalez per un fallo su Bellich

64′ Ammonito Ranieri per un fallo su Bellich

66′ Sostituzione per il Novara: entra Calcagni al posto di Rocca

69′ Sostituzione biancorossa: entra Giacomelli al posto di Cavion

74′ Tripla sostituzione per il Novara: entrano Marginean, Buric e Tavernelli al posto di Galuppini, Bortolussi e Gonzalez

80′ Giacomelli pesca Dalmonte in area che prova la conclusione di prima intenzione, sfera di poco oltre la traversa

82′ Conclusione di Begic che viene respinta da un difensore in scivolata, proteste dei biancorossi che chiedono il rigore per fallo di mano

86′ GOAL NOVARA: lancio per Buric che trova la conclusione vincente

88′ Sostituzione Novara: entra Peli al posto di Masini

90′ Ammonito Buric per un fallo su Bellich

3 minuti di recupero

Fonte: Novara-LR Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali Lr Vicenza

Articolo precedenteAllarme ONU contro discriminazione razziale, Aduc: pena di morte e arresti per droghe
Articolo successivoUruguay, Aduc: nonostante cannabis legale, il mercato nero è preferito
Marco Spiandorello , padre di cinque figli,vive e risiede a Padova. Ha compiuto inizialmente gli studi professionali turistico alberghieri, completati con un percorso economico –giuridico all'Università di Perugia . Dopo giovanili esperienze lavorative nel settore turistico alberghiero in Italia e all’estero, in particolare in Svizzera, e l'assolvimento del servizio militare , ha iniziato l’attività imprenditoriale, giovanissimo, rilevando l’azienda di famiglia, un Centro di Formazione professionale di Padova. Contemporaneamente ha alternato esperienze lavorative , sempre in Italia e all’estero ,con l’insegnamento nella scuola pubblica e l’attività di cooperazione in particolare nel Paesi dell'Est Europa e dell'Africa Centrale . Nel 1994, dopo la partecipazione al concorso nazionale,viene immesso in ruolo dal Ministero della Pubblica Istruzione, in qualità di docente di scuola superiore per le discipline di marketing e laboratorio turistico alberghiero. L’insegnamento e l’esercizio della libera professione, oltre all’attività di impresa gli permettono di lavorare in diversi settori (istruzione e formazione professionale,industria turistica,pubblicaamministrazione,pmi,università’,agroalimentare,sicurezza,lavoro,termalismo,agroambiente,comunicazione pubblica,sociale, immigrazione e cooperazione),in quasi tutte le regioni italiane,e in diversi paesi esteri(Slovacchia,Spagna,Romania,Moldavia,Albania,Bielorussia,Ucraina,e Senegal). Solo negli anni 2000 si approccia a tematiche completamente diverse dall’origine del suo itinerario personale,organizzando azioni, e progettando studi, dedicati a due ambiti cruciali della vita del nostro Paese:l’Immigrazione e la Sicurezza pubblica insieme allo Sviluppo economico del territorio. Le sue esperienze professionali hanno registrato numerose attività, in qualità di organizzatore di eventi,missioni istituzionali e di cooperazione, oltre a diverse attività redazionali e giornalistiche a mezzo stampa e radiotelevisive. E' stato consulente degli Enti strumentali della Regione Veneto e Regione (Lazio Lavoro e Veneto Lavoro) negli anni 2003-2005 relativamente a progetti di formazione lavoro e gestione dei flussi migratori provenienti dalla Moldavia,Romania e Albania. Dal 2008 al 2015 è stato amministratore di diverse società di progettazione e gestione di attività di cooperazione nei settori turistico,culturale,economico e del lavoro in Ucraina,Albania,Moldavia e Romania. Dal 2013 al 2015 ha svolto l'incarico di direttore del CIMECT (Centro Internazionale della Moldavia per lo sviluppo della cultura turistica) presso l'Università di Stato Ion Creanga di Chisinau. Ha maturato numerose esperienze tecnico -politiche “dietro le quinte” collaborando come consulente esperto di consiglieri e amministratori locali e parlamentari nazionali ed europei dal 1990 al 2010 . Dal 2011 al 2015 e’ stato coordinatore della più’ grande struttura formativa nazionale Istituti Formazione Lavoro, accreditata nel settore del benessere , con più di 1000 allievi dislocati in quattro province del Veneto, allargando la sua esperienza nel settore della formazione professionale riconosciuta e finanziata avviata nel 1992. Quest’ultima esperienza gli ha permesso di erogare attività di servizio pubblico per la Pubblica amministrazione (Regione Veneto formazione ) con la conseguente acquisizione di conoscenze e competenze nei sistemi di processo della progettazione,controllo e rendicontazione delle risorse pubbliche nazionali ed europee . Dal 2012 al 2014 è stato professore incaricato dell'Università di Stato “I. Creanga” a chisinau (repubblica di moldavia) nel Master “protecţia juridică a patrimoniului arheologic”. Dal 2016 è rientrato a tempo pieno ad insegnare laboratorio e cultura enogastronomica presso l’Istituto Alberghiero “Pietro d'Abano di Abano Terme. Dal 2017 diverse collaborazioni pubblicistiche in particolare con il giornale on line ViPiù, oltre ad essere consulente esperto per diversi enti di formazione professionale accreditati nelle regioni Emilia Romagna,Veneto,Lombardia,Lazio e Puglia. Sta completando il proprio curriculum studiorum con ulteriore percorso di formazione umanisticapresso l'Università di Padova ( corso di laurea in Progettazione e gestione del Turismo Culturale),dopo aver partecipato con una borsa di studio Erasmus ad un itinerario di studio internazionale presso l'Università Montaigne di Bordeaux, nell'anno accademico 2020-2021.