“Per una grande Vicenza” con una serie di incontri pensa alla città di domani e alle… amministrative 2023: in video De Bortoli e Colombara

531
Presso la sede di “Per una grande Vicenza” in Stradella delle Beccariette 8 la presidente dell’associazione Monica De Bortoli, alla presenza di membri del direttivo, di cui fanno parte i consiglieri comunali Raffaele Colombara, Alessandra Marobin, Cristiano Spiller, Otello Dalla Rosa, ha presentato con alcune delle prossime iniziative dell’associazione tra cui gli “Incontri del martedì
Gli "Incontri del martedì" dell'associazione "Per una grande Vicenza"
Gli “Incontri del martedì” dell’associazione “Per una grande Vicenza”
Ne abbiamo approfittato (in copertina e a seguire anticipiamo il video delle due interviste pubblicati alle 15.45, di seguito il servizio di Gianni Poggi) per ascoltare la presidente e il consigliere comunale Raffaele Colombara non solo sulle prossime iniziative  ma anche sugli eventuali apparentamenti politici nazionali (Azione di Calenda?) e su alcuni dei temi caldi della città, come il Piano triennale degli investimenti (qui il nostro servizio) e i cantieri della linea Tav Tac.
* * *

“Per una Grande Vicenza”, la associazione culturale fondata in maggio da tre dei sette consiglieri comunali del PD (Otello Dalla Rosa, Cristiano Spiller e Alessandra Marobin) e dall’altro consigliere di minoranza Raffaele Colombara (Lista Quartieri al centro) e trasformatasi dopo appena un mese e mezzo si in un nuovo gruppo del Consiglio Comunale di Vicenza, ha presentato in una conferenza stampa ospitata nella nuova sede IN via delle Beccariette un nuovo ciclo di incontri con il titolo ”La città di domani. Incontri sul mondo che cambia”.

Alla presentazione del ciclo erano presenti Monica De Bortoli, presidente dell’associazione, Alessandra Marobin, Raffaele Colombara e Cristiano Spiller (assente giustificato Dalla Rosa).

I quattro incontri sono calendarizzati tutti al martedì (come tutti gli appuntamenti successivi) alle 18 e 30 nella sede dell’associazione. Nel primo, il 18 ottobre, si parlerà di Tav con l’ingegner Roberto Morandini, esperto in infrastrutture. Una settimana dopo il tema sarà il lavoro (“Giovani, grandi dimissioni e il fascino di una vita diversa: dove va il lavoro”) con i relatori Stefano Dal Prà Caputo, ricercatore socio-economico, e Riccardo Maggiolo, fondatore job club e blogger Huffington Post.

L’8 novembre l’argomento sarà scuola e carcere con testimonianze di servizio e di vita e, infine, nell’ultimo appuntamento del 15 novembre l’argomento sarà la sanità. Alla domanda del titolo “Sanità pubblica e privata: è possibile una convivenza?) daranno risposte i medici Mariano Zaramella e Giampaolo Zambon, presidente e segretario di Obbiettivo Ippocrate, e Filippo Nigro.

De Bortoli e gli altri dirigenti hanno anche confermato il percorso avviato da Per una Grande Vicenza in vista delle elezioni amministrative del 2023, in cui la associazione si presenterà con una propria lista civica. Non è, invece, stato ancora deciso se proporrà un proprio candidato sindaco o appoggerà quello del centro sinistra. La collocazione della nuova lista non sarà, quindi, sicuramente a destra ma non è escluso che vada a occupare localmente il ruolo di terzo polo svolto alle politiche del 25 settembre dalla coalizione Azione-Italia Viva e che, a Vicenza, ha ottenuto un discreto risultato. La possibilità di un’entrata nell’associazione dell’ex assessore Matteo Tosetto, che ha lasciato Forza Italia, non è stata esclusa ma nemmeno confermata.


Articolo precedenteVerso Arzignano-Feralpisalò. Mister Bianchini: «dovremo fare una partita giusta, tosta, dai ritmi alti»
Articolo successivoJulian Assange sia libero, PCI: la maratona globale per la sua liberazione. Diretta Video
Gianni Poggi risiede e lavora come avvocato a Vicenza. È iscritto all’Ordine dei giornalisti come pubblicista. Le sue principali esperienze giornalistiche sono nel settore radiotelevisivo. È stato il primo redattore della emittente televisiva vicentina TVA Vicenza, con cui ha lavorato per news e speciali ideando e producendo programmi sportivi come le telecronache delle partite nei campionati del Lanerossi Vicenza di Paolo Rossi, i dopo partita ed il talk show «Assist». Come produttore di programmi e giornalista sportivo ha collaborato con televisioni locali (Tva Vicenza, TeleAltoVeneto), radio nazionali (Radio Capital) e locali (Radio Star, Radio Vicenza International, Rca). Ha scritto di sport e di politica per media nazionali e locali ed ha gestito l’ufficio stampa di manifestazioni ed eventi anche internazionali. È stato autore, produttore e conduttore di «Uno contro uno» talk show con i grandi vicentini della cultura, dell’industria, dello spettacolo, delle professioni e dello sport trasmesso da TVA Vicenza. Ha collaborato con la testata on line Vvox per cui curava la rubrica settimanale di sport «Zero tituli». Nel 2014 ha pubblicato «Dante e Renzo» (Cierre Editore), dvd contenente le video interviste esclusive a Dante Caneva e Renzo Ghiotto, due “piccoli maestri” del libro omonimo di Luigi Meneghello. Nel 2017 ha pubblicato per Athesis/Il Giornale di Vicenza il documentario «Vicenza una favola Real» che racconta la storia del Lanerossi Vicenza di Paolo Rossi e G.B. Fabbri, distribuito in 30.000 copie con il quotidiano. Nel 2018 ha pubblicato il libro «Da Nobile Provinciale a Nobile Decaduta» (Ronzani Editore) sul fallimento del Vicenza Calcio e «No Dal Molin – La sfida americana» (Ronzani Editore), libro e documentario sulla storia del Movimento No Dal Molin. Nel 2019 ha pubblicato per Athesis/Il Giornale di Vicenza e Videomedia il documentario «Magico Vicenza, Re di Coppe» sul Vicenza di Pieraldo Dalle Carbonare e Francesco Guidolin che ha vinto nel 1997 la Coppa Italia. Dal 9 settembre è la "firma" della rubrica BiancoRosso per il network ViPiù, di cui cura anche rubriche di cultura e storia.