Piscine di Vicenza da ampliare e rilanciare col gestore. Lo propone Andrea Maroso, referente giovani e sport di Rigeneriamo Vicenza per Zoppello sindaco

883
Piscine di Vicenza, ampliamento proposto da Rigeneriamo Vicenza per Lucio Zoppello sindaco
Piscine di Vicenza, ampliamento proposto da Rigeneriamo Vicenza per Lucio Zoppello sindaco

Il programma di Rigeneriamo Vicenza e del candidato sindaco Lucio Zoppello è dedicato in buona parte ai giovani e allo sport dopo che gli anni di chiusura e pandemia hanno segnato in profondità queste fasce di popolazione, togliendo loro le possibilità per socializzare nel momento della loro vita in cui si “impara” a stare bene insieme, come succedeva e dovrà tornare a succedere alle Piscine di Vicenza.

Una delle proposte di Rigeneriamo Vicenza riguarda, quindi, l’impianto del nuoto di Vicenza, un vero fiore all’occhiello della città, martoriato dagli anni di Covid con chiusure che avrebbero messo KO qualsiasi società.

La capacità imprenditoriale di Piscine di Vicenza – afferma Andrea Maroso, referente per giovani e sport di Rigeneriamo Vicenza – ha invece avuto la meglio sul virus, e questo patrimonio non solo non va disperso ma arricchito. La nostra idea è di ampliare il parco acquatico esterno, il comune deve acquistare l’area in vendita lungo il Bacchiglione e viale Diaz, cedendola in concessione alla piscina per aumentare gli spazi esterni per le attività di beach volley, per creare una piastra polivalente, campi da padel e tutta una serie di attività ludico motorie anche in funzione dei centri estivi”.

Inoltre insieme al gestore – sottolinea Andrea Maroso –, sarà indispensabile da un lato prevedere una manutenzione straordinaria e programmata dell’attuale impianto interno, per garantirne la massima efficienza termotecnica, dall’altro rinnovare le attrezzature esterne come gli scivoli e gli spogliatoi, magari sfruttando qualche bando europeo come da qualche anno ha fatto brillantemente il comune di Valdagno“.

Questo è solo uno dei tasselli della rigenerazione sportiva della città, e ad avviso proprio di “Rigeneriamo Vicenza” è un punto di partenza imprescindibile: “Oltre all’aspetto dell’ampliamento, verrà nuovamente introdotta la “scuola di nuoto comunale”, un progetto per l’introduzione all’acquaticità a partire dagli asili nido fino alle medie, con prezzi calmierati, concordati con il gestore e con il contributo dell’amministrazione comunale. E questa iniziativa sarà allargata anche alle scuole paritarie, troppo spesso elogiate a parole anche da questa amministrazione, ma di fatto trattate come un canale educativo di serie B“.


Qui tutta o quasi la storia in divenire delle elezioni amministrative Vicenza 2023