Play-off e Play-in in Usa. “Basket Case News”: senza esclusione di colpi

538
Play off NBA
Play off NBA

Conclusosi da poco il primo turno dei Play-off, nelle scorse settimane abbiamo assistito a scontri senza esclusione di colpi da parte, in primis, delle otto squadre arrivate ai Play-in e, successivamente, delle sedici approdate alla prima fase dei Play-off, dove non sono mancati risvolti inaspettati.

Gli accoppiamenti delle varie squadre ai Play-in hanno visto affrontarsi, nella Eastern Conference, per primi i Brooklyn Nets contro i Cleveland Cavaliers, vedendo la squadra di Kevin Durant accedere senza troppi problemi al primo turno dei play-off, mentre i più sfortunati Cavs sono stati poi nuovamente surclassati dagli Atlanta Hawks reduci dalla vittoria contro gli Hornets.

Nella Western Conference invece i Minnesota Timberwolves si sono guadagnati l’accesso ai Play-off dopo aver sconfitto i Los Angeles Clippers, che hanno poi ritentato la fortuna contro i New Orleans Pelicans, precedentemente vincitori del match disputato con gli Spurs, perdendo nuovamente.

Dopo questa prima selezione sono finalmente emerse le sedici squadre ufficiali pronte a competere per il titolo e che hanno già iniziato a darsi battaglia per tutto il primo turno dei Play-off, il quale, nonostante alcune prestazioni di livello, ha riservato dei risultati già abbondantemente pronosticati salvo un grande colpo di scena.

Infatti, la prima serie di incontri ad essersi conclusa è stata, ad est, quella che vedeva come antagoniste i Boston Celtics e i Nets, finita con un risultato di quattro vittorie consecutive della squadra biancoverde, quasi ad umiliare quella che in molti sostenevano essere una delle grandi favorite per la conquista del titolo.

Tra le altre serie ad essere terminate in pochi incontri vi sono Milwaukee Bucks contro Chicago Bulls, che ha visto la squadra di DeRozan venire eliminata in gara 5 con quattro sconfitte, uscendo però a testa alta grazie ad una vittoria che seppur singola non è stata frutto di un colpo di fortuna, bensì risultato di una grande prestazione di DeRozan stesso, che ha segnato ben 41 punti.

A seguire troviamo Denver Nuggets contro Golden State Warriors e Miami Heat contro Atlanta Hawks, conclusesi con il medesimo risultato di quattro vittorie a uno a favore di Warriors e Heat, e dove la singola vittoria delle avversarie ha rappresentato una semplice casualità che non ha per nulla condizionato un risultato già scritto.

Infine, tutte le altre serie sono terminate sul risultato di quattro vittorie a due; partendo dalla più equilibrata tra Timberwolves e Grizzlies durante la quale, nonostante lo scontro sia stato abbastanza combattuto, la prestazione del centro di Minnesota Karl-Anthony Towns ha lasciato molto a desiderare, arrivando a registrare, tra gara 1 e gara 3, un totale di più falli che canestri (10 i primi e 7 gli altri) e incidendo sulla loro sconfitta insieme ad una prestazione spettacolare del capitano di Memphis Ja Morant.

Passando alla gara tra Suns e Pelicans, essa è stata superata dalla squadra dell’Arizona stranamente sottotono, che ha faticato contro una New Orleans guidata da un Brandon Ingram più agguerrito che mai, nonostante i giocatori di Phoenix avessero dominato quasi incontrastati per gran parte di tutta la regular season. In tutto questo però non si può non citare la perfetta prestazione di Crish Paul che in gara 6 ha messo a referto un totale di 14 canestri su 14 tiri tentati.

Le ultime due serie si sono susseguite in match tra 76ers contro Raptors, che hanno inizialmente visto la squadra di Philadelphia procedere spedita per tre vittorie consecutive, venendo poi arrestata da due sconfitte, ma riuscendo comunque a qualificarsi al turno successivo dei Play-off grazie ad una vittoria decisiva in gara 6; e Jazz contro Mavericks durante la quale i titolari di Dallas si sono visti indeboliti dall’assenza della loro star Luka Doncic per i primi due incontri, ma il cui ritorno in gara 3 ha segnato la vittoria della serie portando i Mavs a chiudere le partite del primo turno dei Play-off.

La gara resta tuttavia molto serrata in prospettiva del secondo turno dove, salvo qualche accoppiamento, non sembra possibile riuscire a capire già da subito quali squadre riusciranno a proseguire nella corsa verso il titolo di campioni.


Questo articolo è il frutto della collaborazione tra il giornale Vipiù.it e il Liceo Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico e Coreutico “Da Vinci” di Bisceglie (BT) per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTOsotto la guida del prof. Michele Lucivero.   Qui troverai tutti gli articoli delle alunne e degli alunni del Liceo Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico e Coreutico “Da Vinci” di Bisceglie (BT).

Qui troverai tutti gli articoli della rubrica Basket Case News.