La Legge di conversione del “Decreto Sostegni-ter” ha fissato nuovi termini per considerare tempestivo il pagamento delle rate in scadenza negli anni 2020 e 2021 e per quelle del 2022 – si legge nella nota che pubblichiamo a firma dell’Aduc (qui altre note dell’Associazione per i diritti degli utenti e consumatori su ViPiu.it, ndr) –. E’ ora prevista la riammissione ai benefici della “Rottamazione-ter” per i contribuenti che non hanno corrisposto, entro lo scorso 9 dicembre 2021, le rate in scadenza negli anni 2020 e 2021, fissando nuovi termini per il pagamento.

Inoltre, la stessa norma ha stabilito che, per le rate in scadenza nell’anno 2022, il pagamento è considerato tempestivo se effettuato integralmente entro il 30 novembre 2022.

Scadenza delle rate 2020 non ancora versate
Scadenza delle rate 2021 non ancora versate
Scadenza delle rate 2022
Come effettuare il pagamento
“Stralcio” dei debiti fino a 5 mila euro
Versamenti scaduti nel 2019 e precedenti “rottamazioni”

Tutti i particolari sulla scheda pratica: https://sosonline.aduc.it/scheda/rottamazione+ter+riammissione+proroga+rateizzazioni_34372.php