Interferenze amministrazione su sviluppo Università, Per una grande Vicenza: “Rucco farà perdere importanti risorse e opportunità”

Università di Vicenza
Università di Vicenza

Le dimissioni di Carraro dalla presidenza della Fondazione Studi Universitari – scrive nella nota che pubblichiamo “Per una grande Vicenza“, da quanto si evince dalle ricostruzioni della stampa, nascondono la pretesa dell’amministrazione, e in particolar modo di Rucco, di voler forzare le scelte dell’Università.

Un tentativo inaccettabile a cui Carraro, evidentemente, ha deciso di non sottostare, e che mina quel fondamentale rapporto tra amministrazione pubblica e Università che deve essere fondato su collaborazione e indipendenza.

Già nel 2020 l’amministrazione aveva puntato a realizzare la nuova mensa universitaria alla ex caserma Borghesi. Allora, con due ordini del giorno aventi come primi firmatari i consiglieri Spiller e Marobin, avevamo segnalato le difficoltà logistiche di una tale collocazione e la necessità di dialogare con l’Università per concordare un piano di sviluppo coerente e funzionale alle esigenze. Gli ordini del giorno vennero allora bocciati dalla maggioranza che, evidentemente, in questi anni ha proseguito sulla sua strada senza confrontarsi con nessuno e andando a interferire con decisioni e soluzioni ormai prossime alla realizzazione con un evidente e incalcolabile danno per la città.

Una scelta scellerata, che rischia di rompere il patto di collaborazione tra i vari soggetti che finora hanno permesso a Vicenza di diventare un’importante sede universitaria e di ostacolare quel processo di sviluppo dell’Università di cui tanto la città ha bisogno.

Rucco si è già più volte dimostrato incapace di trattenere e collaborare con persone di qualità e capacità; farà finta di nulla anche questa volta e cercherà, invano, di nascondere l’incapacità propria e dell’amministrazione che guida. Nel frattempo, però, la città avrà perso altre risorse e opportunità e questa, per noi, è la cosa in assoluto più grave.

I consiglieri comunali del gruppo “Per una grande Vicenza”

Cristiano Spiller, Alessandra Marobin, Raffaele Colombara, Otello Dalla Rosa