L’attuale minoranza di Vicenza ha lasciato problemi quando governava, Roberto Cattaneo: Rucco li ha risolti o lo sta facendo

1039
Letta candidato a Vicenza Roberto Cattaneo (Forza Italia) rigenerazione urbana vicenza
Roberto Cattaneo (Forza Italia)

Ancora una volta  gli amici  della opposizione consigliare, ci scrive Roberto Cattaneo segretario cittadino di Forza Italia, fanno sfoggio  della loro frustrazione dovuta prima alla sconfitta  alle amministrative del 2018, poi alle recente tornata elettorale politica. Questa loro sofferenza si trasforma in una costante patetica battaglia contro la memoria.

Si dimenticano non solo delle cose minori, ad esempio la pessima manutenzione di strade e del verde pubblico, lo spreco del “tesoretto”, ma anche della svendita dei gioielli della città o raccontando a noi tutti delle favole oppure non dichiarando esattamente quello che stava avvenendo, vedi sempre ad esempio, la questione della TAV.

I problemi di oggi su quel campo sono nati proprio al tempo della gestione Variati. Mi permettano un consiglio: fare un buon esame di coscienza consente di superare il trauma. Questa  amministrazione ha trovato una situazione  pessima e molte energie sono state  doverosamente utilizzate per porvi rimedio, non parliamo del periodo covid.

In riferimento alle dichiarazioni  all’ex assessore Matteo Tosetto creatore di “Ripartiamo da Vicenza”  mi limito a rammentargli che esiste un termine che dovrebbe accompagnare  ogni pubblico amministratore delegato: la lealtà. Vale per tutti naturalmente ma non tutti la esercitano.

Dalla intervista rilasciata  al Giornale di Vicenza in data 26 novembre dall’on. Enrico Letta, appare che il candidato sindaco del PD e altri, sia il consigliere regionale del PD, Possamai. Se le cose stanno così i sogni e le speranza di altri pretendenti sono, appunto sogni che svaniscono.

Matteo Tosetto è sicuramente un sognatore. Concludo ricordando alcune delle tante cose che in questi anni l’amministrazione Rucco ha realizzato e sta realizzando: l’acquisizione di Palazzo Thiene, il ponte di Debba già finanziato (da venti anni i vicentini attendevano questo) così come il parcheggio di Via Napoli sempre messo in nota e mai realizzato dalla precedente amministrazione, la prossima inaugurazione del nuovo centro anti violenza in sostituzione dei locali modestissimi, per non usare altri aggettivi, assegnati sempre dalla amministrazione di centro sinistra, aver riportato alla gestione in house le Aimcps, e si potrebbe andare avanti con altri esempi ma per i colleghi consiglieri basta  ricordare loro  che esistono i verbali  e gli archivi comunali.

Una rilettura è sempre utile  per evitare  di dire…cose inesatte.

Roberto Cattaneo Segretario Cittadino Forza Italia