Premiazione cortometraggio “L’inganno in un passo” del Liceo “Da Vinci” di Bisceglie

871
Cortometraggio L'inganno in un passo

Gli alunni e le alunne delle classi del triennio del Liceo Coreutico “Leonardo Da Vinci” di Bisceglie hanno ottenuto un importante riconoscimento per la realizzazione del cortometraggio “L’inganno in un passo“, con cui hanno raccontato le vicende delle sorelle di origine ebraica Andra e Tatiana Bucci, sopravvissute ad Auschwitz e agli esperimenti condotti dal medico nazista Josef Mengele.

Il 1° giugno 2023, infatti,  verrà conferito loro il Premio speciale “Carmela Ciniglio” nell’ambito della XVIII edizione del concorso “I colori della vita” presso il Museo della Memoria di San Giuliano di Puglia. A giudizio delle commissioni giudicatrici «l’elaborato multimediale si è distinto per aver affrontato il tema proposto dal concorso in modo originale, approfondito, interdisciplinare e pluridisciplinare».

Cortometraggio locandina
Cortometraggio locandina

Un plauso particolare va alle alunne Alessia De Robertis e Raffaella Dell’Aquila della classe 5AC per aver curato la regia, il montaggio e la scelta delle colonne sonore del cortometraggio, alle docenti Laura de Pinto, Cinzia D’addato, Carmen Ventrice, Francesca Vista per aver supportato e coordinato gli alunni e le alunne durante tutte le fasi del lavoro, al maestro Giuseppe Gaeta per aver composto il brano musicale che accompagna il trailer del cortometraggio e al Dirigente scolastico, il prof. Donato Musci, per aver concesso la Settimana dello Studente, sollecitando la riflessione sui temi della Shoah.

Tutta la comunità scolastica si complimenta con gli alunni e le alunne che hanno creduto nel progetto didattico, impegnandosi con entusiasmo, dedizione e professionalità.

Cortometraggio locandina 2
Cortometraggio locandina 2