Bolsonaro: un presidio ad Anguillara Veneta per il ritiro della cittadinanza onoraria

694
Jair Bolsonaro ritiro cittadinanza onoraria

Un presidio per chiedere il ritiro della cittadinanza onoraria di Anguillara Veneta a Jair Bolsonaro, ex presidente del Brasile, è in programma sabato 28 gennaio 2023, alle 9 e 45 di fronte la sala consiliare del centro della provincia di Padova.

Ovvero il comune che nel 2021 ha concesso all’ex presidente la cittadinanza onoraria a motivo delle origini anguillaresi del bisnonno paterno di questi, suscitando reazioni in Italia che si protraggono fino ad oggi, dopo il tentativo di golpe che parte della politica, anche in Veneto, a lui attribuisce (leggi qui).

Al presidio di sabato prossimo aderiscono Anpi Comitato provinciale di Padova, Cgil Padova, associazione Italia Cuba – Circolo di Padova, associazione Cuba Nordest, Unione Popolare – Padova e Partito della Rifondazione Comunista – federazione di Padova, Comitato Regionale Veneto e Potere al Popolo – Padova.

Proprio il Partito della Rifondazione comunista – Sinistra Europea locale, in merito, fa sapere: “L’avevamo detto subito: conferire la cittadinanza onoraria del comune di Anguillara Veneta all’allora presidente del Brasile Bolsonaro era, dato il profilo già ben noto del personaggio, azione non coerente con i principi di fondo che reggono la nostra democrazia.

Nonostante ciò e nonostante una grande manifestazione unitaria che impedì ogni celebrazione pubblica dell’evento, la sindaca e la sua maggioranza di centrodestra portarono imperterriti a compimento il progetto: coerenti col motto noi tireremo diritto.

Ora che le cronache del tentato colpo di stato in Brasile hanno evidenziato quanto avevamo ragione, le forze democratiche tornano a manifestare affinché quella cittadinanza onoraria sia revocata. Naturalmente noi ci saremo con tutte e tutti coloro che, come noi, credono nei principi della Costituzione”.