Altavilla Vicentina, incendio di vaste proporzioni distrugge capannone di uno stabilimento di imballaggi

459
incendio capannone altavilla

Vigili del fuoco al lavoro dalla tarda serata di ieri nella provincia di Vicenza, ad Altavilla Vicentina, per l’incendio di un capannone di circa 4000 metri quadrati di uno stabilimento di imballaggi.

Non risultano persone ferite, ma le fiamme hanno determinato il crollo parziale del fabbricato, scrivono su X i vigili del fuoco. L’azienda colpita è la Emmegi Detergents Srl, con sede in via IV Novembre ad Altavilla Vicentina, dove si trovano anche altri suoi siti industriali, adiacenti al capannone devastato dall’incendio. La ditta si occupa di imballaggi e riempimento materie plastiche e impiega più di 70 dipendenti.

Secondo quanto riferiscono questa mattina i vigili del fuoco del comando provinciale di Vicenza, le fiamme si sono propagate all’interno del luogo di lavoro dove, in quel momento, erano presenti alcuni operai impegnati nel turno di notte, messisi rapidamente in salvo.

“In pochi minuti, le fiamme si sono estese a gran parte dell’edifico industriale”, spiegano i caschi rossi arrivati da Vicenza, Arzignano, Lonigo, Thiene, Verona e Rovigo: complessivamente, sul posto, 5 autopompe, 4 autobotti tra cui un’autocisterna chilolitrica, 2 autoscale, il carro aria e 37 operatori, coadiuvati dal funzionario di turno, che hanno iniziato le operazioni di spegnimento nella notte scorsa.

“Dopo circa tre ore – spiegano ancora i vigili del fuoco – le squadre sono riuscite a circoscrivere l’incendio e a contenere le fiamme ad una sola porzione di capannone evitando un rogo generalizzato. La parte del magazzino per prodotti non finiti interessata dal rogo è collassata, interessando anche alcuni silos vuoti”. Tra questi, invece, ce n’era uno pieno d’ipoclorito di sodio e uno di acido, entrambi salvaguardati dai pompieri evitando danni peggiori. Durante le operazioni di spegnimento si sono verificate numerose esplosioni del materiale coinvolto dalle fiamme.

incendio capannone altavilla

Le cause dell’incendio del capannone di Altavilla Vicentina sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco. Sul posto, presente anche personale dell’Arpav, carabinieri e polizia locale. Le operazioni di completo spegnimento di tutti i focolai e la bonifica da parte delle squadre proseguirà per tutta la giornata di oggi.

In merito a quanto avvenuto intervengono stamane Giuliano Ezzelini Storti e Antonio Cunsolo, rispettivamente segretario generale e rappresentante Filctem della Cgil di Vicenza. “Sulle origini dell’incendio – hanno detto – attendiamo di capire meglio dalle autorità preposte, sperando che simili eventi non si verifichino più in futuro. La Filctem Cgil di Vicenza testimonia la propria solidarietà nei confronti dei lavoratori e alla proprietà, rendendosi disponibile fin da subito a mettere in campo tutti i mezzi a disposizione per la ricostruzione e la ripartenza del lavoro”.