Mascherine e green pass, Aduc: cosa cambia dal 1° maggio  

458
Mascherine
Mascherine

Dal 1 maggio 2022 cambia nuovamente la normativa sull’utilizzo delle mascherine e del green pass, utilizzo che viene notevolmente ridimensionato nell’ottica di un ritorno graduale alla “normalità”  – si legge nella nota che pubblichiamo a firma dell’Aduc (qui altre note dell’Associazione per i diritti degli utenti e consumatori su ViPiu.it, ndr) –. Ecco le novità.

Mascherine
L‘ordinanza 28 aprile 2022 del Ministro della Salute prevede l’obbligo di indossare la mascherina di tipo FFP2 solo nei seguenti luoghi:
a) sui seguenti mezzi di trasporto

aerei;
navi e traghetti interregionali;
autobus di linea interregionali;
treni interregionali, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;
mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;
mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado;

b) per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

È altresì fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie (anche la semplice mascherina chirurgica) ai lavoratori, agli utenti e ai visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, ivi incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, e comunque le strutture residenziali.

In ogni caso, la norma raccomanda l’utilizzo delle mascherine in qualsiasi luogo al chiuso…

Non hanno l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie:

i bambini di età inferiore ai sei anni;
le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo;
i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.


Green pass
A partire dal 1 maggio 2022, il decreto legge n. 24 del 2022 ha previsto l’eliminazione del green pass con l’unica eccezione per i visitatori di RSA, hospice e reparti di degenza degli ospedali. E’ quindi stato eliminato il green pass per l’accesso ai luoghi di lavoro, nonché per:

bar, ristoranti, anche al chiuso;
mense e catering continuativo;
spettacoli al chiuso (cinema e teatri) e eventi sportivi;
studenti universitari;
centri benessere;
attività sportive al chiuso;
spogliatoi;
convegni e congressi;
corsi di formazione;
centri culturali, sociali e ricreativi, al chiuso;
concorsi pubblici;
sale gioco, sale scommesse, sale bingo, casinò;
colloqui visivi in presenza coi detenuti;
feste al chiuso e discoteche;
mezzi di trasporto.